Foje sparse

N. prodotto: 9781100003139

Disponibile

5,00
Prezzo comprensivo di IVA, più consegna


Leone Fabris, nato a Pontevigodarzere i provincia di Padova nell'aprile del 1920, dopo dure esperienze di vita, non ultima e più amara quella vissuta in guerra, si è presentato come scrittore nel 1976 con il romanzo "Il pane di sabbia"; opera autobiografica, avvincente, tale da imporre la lettura, citata dalla critica come :"un quadro di vita di alto significato umano". Leone Fabris è un narratore d'istinto, un pittore della natura, che sviluppa le trame attraverso la ricchezza dei dialoghi dei personaggi, ancora più della fervida fatasia degli intrecci. La Casa Ed. Panda ha pubblicato di lui, in succesione, una collana di novelle per bambini "Il favoliere dei piccoli", incontrando anche il favore degli adulti, per l'inventiva e la versatilità dei racconti. Nel 1977 muta genere e stile, pubblicando per i Venetofili "Racconti Padovani", opera dialettale, con la quale fa emergere insospettate doti umoristiche, venate di poesia, citate dalla critica come "umor delirate, dallo spirito goliardico". Nel 1978 scrive "Una pastorale per Loreley"; novella che sembra scritta su richiesta di un musico, o di un pittore. Oggi si presenta con "Foje sparse", silloge che abbraccia tutto l'arco della sua esistenza. Racconto a ritroso, dalla sua maturità filosofica, alla spensieratezza dei giorni infantili. Una perfetta sicronia degli eventi e delle sensazioni, sì da fare apparire l'opera più romanzo che lirica. Narrativa e dialogo sono gli elementi cardini che fanno di uno scrittore un drammaturgo. Leone Fabris, infatti, ha appena scritto una commedia drammatica prevista ad essere musicata: "Come in quella notte di luna crescente" ambientata nell'antico Egitto. è un'opera originale, asciutta, attuale che, se messa in scena, avvincerà lo spettatore. In "Foje sparse", lo scrittore raggiunge vertici di squisita lirica e con tre poesie: "Riserca", "Tramonto" e "L'emigrante" è premiato al Concorso di Poesia Triveneta, inetto dal Cenacolo di Artisti e Poeti: "Hostaria dé l'Amicissia" Città di Abano Terme, presieduto dallo scrittore e poeta veneziano Ugo Foscolo.