Paese perduto

N. prodotto: 9788883147326

Disponibile

16,00
Prezzo comprensivo di IVA, più consegna


La giornàda e il lunario, primo dei cinque volumi di Paese perduto. La cultura dei contadini veneti, è stato pubblicato nel settembre del 1975 dall'editore genovese Giorgio Bertani. Rispetto agli studi tradizionali dedicati alla cultura orale della società contadina italiana, il libro segna un forte cambio di direzione nell'approccio metodologico e nella presentazione dei risultati dell'indagine. L'amplissima raccolta dei detti, proverbi, modi di dire, espressioni comuni, cantilene, favole, aneddoti scaturisce direttamente, in presa diretta, dalla viva voce dei contadini. Coltro privilegia la lingua dell'oralità, il dialetto, la lingua del fare, che è pensiero legato alla concretezza della vita quotidiana, alle fatiche, alle miserie, alla fame, alla violenza dell'esistenza; è familiarità; è condivisione di spazio e tempo con l'interlocutore. Nella prima parte del libro, 'l lunario descrive lo scorrere stagionale della vita contadina. Nella seconda parte, il materiale raccolto è organizzato attorno a quattro momenti cruciali della giornàda: laoràre, tribulàre in faméia, a tòla, viene sera. Il volume si chiude con la raccolta dei nomi delle bestie, delle robe e delle arte e con l'indice delle espressioni dialettali.